Menu

La serie Netflix del 2020 su Micheal Jordan

A partire dal 18 maggio, Netflix pubblicherà due episodi alla settimana sul campione Micheal Jordan: curiosità e segreti su un fenomeno, sportivo e nel gioco d azzardo

Micheal Jordan

“Era  Dio travestito da Michael Jordan.” Era il 20 aprile 1986 ed era Larry Bird, considerato da molti il ​​più forte giocatore di basket bianco di sempre. Qualche settimana dopo, Bird vinse il sedicesimo titolo nel gioco dei Boston Celtics e sconfisse i Chicago Bulls nella seconda partita dei playoff. Anche se il Celtics ha battuto Michael Jordan è la scelta più corretta, Michael Jordan e la futura squadra campione hanno segnato 63 punti quella notte, ma il record di playoff della NBA è ancora insuperato.

A partire dal 18 maggio, Netflix pubblicherà due episodi alla settimana: curiosità e segreti su un fenomeno

“The Last Dance”, la docu-serie in dieci episodi che due per volta Netflix pubblicherà ogni lunedì fino al 18 maggio, inizia molto dopo quella prima, divina epifania: prodotta da Espn e diretta da Jason Hehir (già autore di “André the Giant” e “The Fab Five”), la serie parte quando la chiesta di Michael Jordan conta già milioni di adepti ovunque nel mondo, all’inizio della stagione 1997/’98.

A quel tempo, come definito dal biografo Roland Lazenby, “l’Arcangelo dei “canestri” non solo ebbe un’influenza maggiore rispetto allo sport, ma con i suoi Bulls, lo era da sette anni dopo. Fu restaurato nel quinto anello. Oltre alla Giordania, i Chicago Bulls possiedono Scottie Pippen, “il miglior secondo violino della storia”, Toni Kucoč e Dennis Rodman Considerata la squadra di basket più potente di sempre, qualcuno ha detto “i Beatles di basket”.Tuttavia, per loro, il capolinea è vicino: la Jordan ha appena firmato un contratto da $ 33,1 milioni (vuole 36 anni) e ha chiarito che andrà in pensione alla fine della stagione (questo è fatto in tempo, tranne che per il ritorno Sorpreso alcuni anni dopo); Pippen era insoddisfatto della sua situazione finanziaria, in netto contrasto con la gestione, e “l’allenatore Zen” Phil Jackson ha strappato un contratto di un anno (e $ 6 milioni) Questa clausola dovrà quindi essere ritirata: qualunque cosa accada, i Bulls verranno riorganizzati alla fine della stagione.

I Casino con licenza AAMS

“It’s the last dance”, ha detto Jackson alla squadra, era l’ultimo ballo prima di salutare. “Goditi ogni momento”, ha aggiunto l’allenatore, e condurrà anche Shaquille O’Neal e i Lakers di Kobe Bryant alla vittoria tra qualche anno.

“The Last Dance” racconta di più. Il risultato di questo accordo è quello di consentire alla troupe di seguire la squadra sempre e ovunque.La serie rivela per la prima volta la gloria, il dramma e il retroscena che solo il la corte dei Bulls ha conosciuto finora. Allo stesso tempo, dimostra la sua importanza e l’eco planetario.

Giusto per chiarire l’importanza dell’incidente, la parata di Barack Obama è stata intervistata nei primi due episodi: Appartiene a un mondo e il suo nuovo eroe è” travestito da idolo di un giocatore di basket ” Descritto come “Bird”, “The Last Dance” parla dell apice e del tramonto, ma scoprirai che anche in questa serie alcune cose non sono raccontate del tutto. Eccone alcune.

micheal jordan serie tv netflix slot gratis
micheal jordan

Che cosa successe davvero quando Micheal Jordan venne escluso dalla squadra delle superiori?

Si dice che l’ossessione di Michael Jordan per il miglioramento sia nata sul parquet della Laney High School del suo team della Wilmington High School. Herring “Pop” di Clifton dichiaro che ill bambino di quindici anni non ha chilogrammi e centimetri. “The Last Dance” ha scoperto con precisione i motivi dell’esclusione, il più importante è il suo ruolo nel modellare la mentalità delle stelle future. Tuttavia, ciò che il documentario non ha elaborato è che nei prossimi mesi, è stata la preoccupazione dell’allenatore Herring per Jordan ingiustamente passato alla storia per lesa maestà.

In effetti, poco dopo aver sofferto di gravi problemi psicologici, questo allenatore era responsabile della qualità tecnica e del destino dei Jordan: non solo decise di allenarlo come guardia (futuro ruolo da professionista) , anche se la nuova altezza del giocatore è aumentata di 15 cm in pochi mesi e ha suggerito di usarlo come centro, lo ha portato da casa sua ogni mattina per più di un anno per migliorare i suoi fondamentali.

Nell’autunno del 1979, ancor prima che Jordan facesse il suo debutto nella squadra di Harring, quest’ultimo scrisse una lettera alla famosa Università della Carolina del Nord per attirare la sua attenzione. Se tre anni più tardi, con un tiro allo scadere di Jordan, North Carolina vinse il secondo titolo Ncaa della propria storia, parte del merito fu del bistrattato Herring, morto il dicembre scorso a 66 anni.

“A volte mi chiedo come sarà un giorno ripensare a tutto questo – dichiarò un giorno Jordan, quando era ancora in attività –mi chiedo se almeno mi sembrerà reale”.
Difficile rispondere, perché che tutto sembri un sogno è ipotesi verosimile. “The Last Dance” testimonia almeno che sognammo a occhi aperti. E tutti insieme.

Miglior Casino Online 2020

Casinò

Bonus

Recensione

Sito

5/5

60 giri gratis + 30 € di bonus

4.5/5

BONUS DI BENVENUTO FINO A 1000€

betaland casino online gratis bonus
3.7/5

50% sul PRIMO DEPOSITO fino a 25€

betfair casino online slot gratis
4.5/5

25€ SENZA DEPOSITO + BONUS fino a 1000€

netbet casino online bonus senza deposito slot gratis
5/5

100 GIRI GRATIS + BONUS fino a 200€

william hill casino online sicuro
5/5

200 FREE SPIN SENZA DEPOSITO

5/5

225 FREE SPIN + BONUS fino a 1.000€

5/5

RICEVI FINO A 65€

5/5

125 GIRI GRATIS + BONUS FINO A 1000€*

5/5

BONUS 100% FINO A 500€

888 casino online sicuro
5/5

Subito 20€ + Bonus 125%  fino a 500€ 

No comments

Lascia un commento

Gioca con soldi veri